Lo scambio della Conoscenza, prossimi corsi in programma

I fili conduttori dei corsi di lab121 sono la comunicazione e l’immagine professionale.

I corsi sono organizzati in collaborazione con i docenti, tutti soci lab121, che hanno deciso di mettere a disposizione degli altri soci (e non) le proprie competenze e il proprio talento per attuare un vero e proprio scambio della conoscenza.

I prossimi corsi in programma sono.

1. LABORATORIO D’ARTE CONTEMPORANEA SUI LOGHI, inizio 05/05/2012

2. FREELANCE, COME QUOTARE IL LAVORO AUTONOMO, inizio 05/05/2012

3. CORSO SOCIAL NETWORK PER AZIENDE E FREELANCE (2 ° edizione), inizio 07/05/2012

4. LABORATORIO YOGA BUSINESS, inizio 11/05/2012 con lezione di prova gratuita

5. TEATRO D’IMPRESA – LA COMMEDIA DELLE PROFESSIONI, inizio 12/05/2012

6. SCRITTURA WEB: CREARE E CURARE UN BLOG PERSONALE, inizio 26/05/2012

Per iscriverti vai al sito http://www.lab121.org , scrivi una mail a info@lab121.org o vieni al centro di coworking di Via Verona, 17 Alessandria.

Se hai piacere, proponi il tuo corso. Inviaci la tua proposta a info@lab121.org

Visualizza TUTTO il Catalogo della formazione! Scarica Tutto il Catalogo della formazione.

Annunci

Il 25 maggio Presenta te stesso

E’ già trascorso un anno da “Fuori le idee in 5 minuti”, non esisteva neppure la sede di lab121.

Il format del raccontare la propria storia professionale in 5 minuti o le aspirazioni di progetti di lavoro resta il medesimo, ovvero 5 minuti a disposizione con l’attenzione dei partencipanti su di te.

L’associazione mette a disposizione strumenti utili (wifi – monitor – computer) per supportare la tua presentazione, sentiti libero di utilizzare quelli che abitualmente sono i tuoi strumenti di lavoro; chi ha partecipato alla scorsa edizione si ricorderà il “naso rosso” da clown di Francesca mentre presentava il suo progetto di teatro per bambini oppure le foto delle sculture di Silvio Manzotti.

Ogni socio che racconterà di sè, avrà modo sia al termine dei suoi 5 minuti che alla fine di tutte le presentazioni, di confontarsi con gli altri partecipanti e creare collaborazioni professionali.

Presenta te stesso si svolgerà il 25 maggio dalle 18.30 alle 19.30 per teminare con il consueto aperitivo di lavoro.

Per iscriverti vai alla sezione EVENTI del sito www.lab121.org

L’incontro si svolgerà presso lab121 di via Verona 17, Alessandria.

Semplifica Italia: la P.A. a misura di cittadino

Il 6 aprile 2012 è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale il testo del decreto Semplifica Italia (DL 5/2012). Queste sono le principali novità per i cittadini

 

  • CAMBI RESIDENZA IN TEMPO REALE. I cambi di residenza in tempo reale in modo permetteranno di evitare i gravi disagi e gli inconvenienti determinati dalla lunghezza degli attuali tempi di attesa. Le procedure anagrafiche e di stato civile saranno più veloci. Tempi più brevi anche per le procedure anagrafiche e di stato civile. Oltre 7 milioni di comunicazioni verranno effettuate esclusivamente in via telematica. Le comunicazioni telematiche consentiranno un risparmio per le amministrazioni quantificabile in almeno 10 milioni di euro all’anno.
  • CARTA IDENTITA’ SCADE AL COMPLEANNO. I documenti di riconoscimento scadranno il giorno del compleanno: la norma intende evitare gli inconvenienti che derivano spesso dal non avvedersi della scadenza.
  • BOLLINO BLU AUTO. Il bollino blu che oggi deve essere rinnovato annualmente sarà contestuale alla revisione dell’auto che avviene la prima volta dopo quattro anni e poi con cadenza biennale.
  • PATENTI OTTANTENNI. Tempi più brevi per il rinnovo delle patenti di guida degli ultraottantenni: la visita verrà effettuata dal medico monocratico e non più dalla Commissione medica.
  • PAGAMENTO MULTE, MENSA SCUOLA O TICKET ONLINE. Introdotto l’obbligo per le amministrazioni di pubblicare sul proprio sito i codici Iban per consentire i pagamenti on line di multe, rette della mensa scolastica, ticket sanitari. La norma scatta entro tre mesi dall’entrata in vigore del decreto.
  • PAGAMENTO IMPOSTA DI BOLLO ONLINE. Il pagamento delle imposte di bollo sarà fatto per via telematica anche con carte di credito, debito e prepagate. Potranno così essere effettuati online tutti quei pagamenti che prevedono la marca da bollo e che fino ad ora non potevano essere effettuati per via telematica necessitando di supporto cartaceo.
  • SEMPLIFICAZIONI PERMESSO AUTO INVALIDI VALE IN TUTTA ITALIA. Il contrassegno per gli invalidi sarà valido su tutto il territorio nazionale. Sarà un decreto del ministro dei Trasporti, previo parere della conferenza unificata, a disciplinare le modalità per questo riconoscimento. Semplificazioni in materia di documentazione per i malati cronici.
  • VERSO CARTELLA CLINICA ELETTRONICA. Nei piani di sanità nazionali e regionali “si privilegia” la gestione elettronica delle pratiche cliniche, “attraverso l’utilizzo della cartellaclinica elettronica, così come i sistemi di prenotazione elettronica per l’accesso alle strutture da parte dei cittadini”.
  • SOCIAL CARD. La social card non sarà più riservata ai soli cittadini italiani ma potrà essere attribuita anche a quelli comunitari.
  • IMMIGRATI. Ai cittadini extracomunitari non verranno più richiesti i certificati per le procedure connesse alle leggi sull’immigrazione (permessi di soggiorno, ricongiungimenti familiari, ecc.). Saranno le amministrazioni ad acquisire d’ufficio la prescritta documentazione. La disposizione entrerà in vigore dal primo gennaio 2013.
  • ENTRO 3 MESI PIANO TRIENNALE TAGLI COSTI STATO. Entro 90 giorni è adottato un programma triennale (2012-15) per la riduzione degli oneri amministrativi che gravano sulle Pubbliche amministrazioni nelle materie di competenza statale. Con il programma triennale scatterà anche un piano triennale “per la misurazione e la riduzione dei tempi e dei procedimenti amministrativi e degli oneri regolatori, gravanti su imprese e cittadini, ivi inclusi gli oneri amministrativi”.
  • DA 2014 SOLO ONLINE COMUNICAZIONI P.A. A partire dal primo gennaio 2014 nella pubblica amministrazione saranno utilizzati “esclusivamente” i “canali e i servizi telematici” compresa la “posta elettronica certificata”.

Fonte http://www.funzionepubblica.gov.it/

Stefano Basso – stefano.basso@lab121.org

Innovazione digitale per la crescita economica d’impresa #barbera2 | #COWOinnova a lab121

Il 4 maggio il fermento creativo al lab121 di Alessandria comincerà alle 9.00 per una giornata dedicata ad OpenCOWO, un incontro a porte aperte tra professionisti e imprenditori del territorio, per conoscersi e condividere non solo un luogo di lavoro, ma anche una mentalità comune, progetti, esperienze e casi di successo.

Alle 18.30 avremo con noi un ospite dall’energia imprenditoriale dirompente, Gianluca Morino, proprietario di Cascina Garitina e Presidente dell’Associazione Produttori della Barbera Superiore Nizza.

Gianluca Morino è infatti ideatore insieme a Monica Pisciella di #barbera2 , nonché sponsor in proprio dell’iniziativa, e ci racconterà la sua esperienza imprenditoriale nella creazione di questo evento di condivisione e comunicazione del vino e del territorio ad elevato contenuto di innovazione,  mostrando come la tecnologia e i social media possano rappresentare una concreta opportunità di sviluppo per le aziende e per il territorio.

Quello di venerdì è il primo di una serie di incontri che si svolgerà nelle prossime settimane presso il lab121, e che si prefigge di porsi come supporto alla condivisione di esperienze di crescita economica dell’impresa attraverso l’innovazione,  la rete, il coworking, il networking e l’utilizzo del digitale.

Alle 19.30 è previsto “il riposo del professionista”, un aperitivo con degustazione dei vini di Cascina Garitina e in particolare di “Villata 2010”, la barbera senza solfiti lanciata quest’anno sul mercato da Gianluca Morino, e del Brachetto Niades 2011.

Sostengono la giornata di OpenCOWO del 4 maggio e collaborano alla diffusione dell’evento sul territorio anche le GGD Piemonte, neonata sezione piemontese del gruppo internazionale Girl Geek Dinners, presente in 24 Paesi del mondo, che ha tra i suoi obiettivi la diffusione dell’innovazione e della cultura digitale come motore di sviluppo economico per le imprese.

Per prenotazione postazioni di lavoro gratuite e partecipazione all’evento è gradita iscrizione sul sito www.lab121.org

Rif. Twitter @lab121coworking – @gianlucamorino @wineup

Per ulteriori info, scriveteci info@lab121.org

Le attività per il no-profit: il Fund Raising. Chi è e cosa fa il professionista della raccolta fondi.

Il 17 maggio 2012, ore 18,30 presso l’associazione lab121 – via Verona, 17 – Alessandria si svolgerà l’incontro “Le attività per il no-profit: il Fund Raising. Chi è e cosa fa il professionista della raccolta fondi.”

Durante l’evento si offrirà una panoramica su cosa è il Fund Raising e quali sono le competenze che occorrono per poter lavorare in questo ambito – la comunicazione, il marketing sociale, gli strumenti tecnici – allo scopo di rendere le organizzazioni del Terzo Settore autonome e stabili dal punto di vista economico e progettuale.

L’incontro sarà tenuto da Simona Biancu – consulente Fund Raising e Responsabilità Sociale d’impresa; ospiti CSVA di Alessandria, ANFFAS di Casale M.to e Cidiesse Casa dei Sorrisi Onlus.

Per info e prenotazioni www.lab121.orginfo@lab121.org

Dettaglio partecipati.

Il CSVA (Centro Servizi per il Volontariato della provincia di Alessandria) è un Ente no profit, istituito come CSV a gennaio 2003, con il preciso scopo di sostenere e qualificare l’attività di volontariato presente sul territorio provinciale: promuove la crescita e lo sviluppo sociale e supporta il lavoro delle associazioni di volontariato.

Come tutti i CSV presenti in Italia, svolge la propria attività sotto forma di servizi a favore delle organizzazioni di volontariato, iscritte e non iscritte ai registri provinciali, che si riconoscono nella legge 266/91: offre loro un supporto per lo sviluppo delle proprie attività ma, in nessun modo, intende e può sostituirsi alle attività di volontariato delle associazioni. In particolare l’attività svolta dal CSVA si articola in 4 ambiti di intervento: promozione del volontariato (messa a punto, autonomamente o in collaborazione con enti ed istituzioni, di iniziative funzionali alla crescita della cultura della solidarietà e, anche, sostegno ad iniziative e progetti delle Associazioni con finalità promozionali); consulenza-assistenza (attività di supporto per la progettazione, l’avvio e la realizzazione di specifiche attività, a partire da quella di istituzione e gestione dell’Associazione stessa); formazione (messa a punto di corsi di particolare rilevanza per la crescita dei volontariato ma anche supporto all’organizzazione di percorsi formativi da parte delle Associazioni, così come supporto per la partecipazione di volontari a corsi formativi di interesse sul territorio nazionale); informazione (mettendo a disposizione delle Associazioni ma anche dalla comunità, informazioni e notizie sulle attività di volontariato locale e nazionale e offrendo sostegno alle attività di informazione e sensibilizzazione realizzate dalle Associazioni stesse). Il CSVA mette a disposizione i propri servizi di supporto a tutte le Associazioni di Volontariato presenti in provincia di Alessandria, od oggi, oltre 350.

Simona Biancu è  consulente sui temi del Fund Raising e del Marketing Sociale, supporta le organizzazioni nonprofit nella definizione di strategie di raccolta fondi e sviluppa progetti di partnership profit/nonprofit – www.simonabiancu.it

AnffasOnlus – Associazione Nazionale Famiglie di Persone con Disabilità Intellettiva e/o Relazionale – è una grande associazione di genitori, familiari ed amici di persone con disabilità che opera da più di 50 anni, oggi è presente sull’intero territorio nazionale con oltre 200 associazioni locali, 16 organismi regionali e 45 Autonomi enti. Anffas ha struttura democratica, opera prevalentemente su base di volontariato, non ha scopo di lucro e persegue esclusivamente finalità di solidarietà e di promozione sociale, in campo: sanitario, sociale, socio-sanitario, socio-assistenziale, socio-educativo, sportivo – ludico motorio, della ricerca scientifica, della formazione, della beneficenza, della tutela dei diritti umani e civili, prioritariamente in favore di persone svantaggiate in situazione di disabilità intellettiva e/o relazionale e delle loro famiglie, affinché sia loro garantito il diritto inalienabile ad una vita libera e tutelata, il più possibile indipendente nel rispetto della propria dignità .

CIDIESSE è un’ associazione di volontariato nata nel 2010 per aiutare fasce svantaggiate a valorizzare i propri talenti attraverso la creatività e il linguaggio dell’arte, utilizzando come strumenti preminenti il Sorriso e l’Umorismo, in virtù dei loro effetti benefici e socializzanti. CIDIESSE mira a offrire un volontariato il più possibile competente, organizzato e originale, che non si affida solo allo spirito di gratuità e al buon cuore, ma mette al servizio di anelli deboli della società le proprie risorse anche professionali, per un’ottimale realizzazione delle proprie iniziative, con obiettivi chiari e concreti. E’ un’associazione che crede nella logica del lavoro di rete, con numerose partnership, che possano consentire un elevato e ricco standard qualitativo delle nostre attività solidaristiche. Il primo progetto, già attivo dall’ottobre 2010, è denominato “Ridi con Noi… Diversamente”; esso prevede un percorso di teatro sociale rivolto a persone “diversamente abili” strutturato in varie fasi, che concluderà nell’autunno 2013 con la rappresentazione di una commedia-musical con copione e musiche inedite.

Le reti umane generano laboratori interattivi di futuro sostenibile dal 9 al 12 maggio

I coworkers di lab121 ricorderanno come 2 mesi fà, orgogliosi della sinergia con 22A22, abbiamo dato inizio alle giornate di OpenCOWO simultanee tra Alessandria e Firenze. A Mattia (cowo manager di 22A22), mentre stavamo programmando le attività, si “accende la lampadina della collaborazione” e ci comunica che avrebbe segnalato la nostra associazione di coworking come un possibile modello di “lavoro innovativo” per il progetto Liquid.lab

Ci telefona così Enrico Wenext, ci presenta l’iniziativa e ci chiede di partecipare (grazie!)

Il primo sentimento è stato di compiaciuta ilarità per alcune piccole corrispondenze, liquid lab e lab 121, già i nomi un po’ di assonanza ce l’hanno .. Enrico ci spiega che liquid.lab nasce da un’Associazione culturale, storia già sentita al coworking di Alessandria .. (lab121 è una no-profit), la scintilla e il “si contribuiamo!” scocca dalla formula che presenta l’iniziativa fiorentina “creatività + innovazione = lavoro”, alla quale noi aggiungiamo +collaborazione+coworking+condivisione. Se il risultato resta lo stesso, non lo sappiamo, mixare elementi così instabili ed esplosivi può generare opportunità talmente colorate da conficcarsi tanto nelle persone quanto nei sistemi professionali.

Liquid.lab si svolgerà a Firenze dal 9 al 12 maggio 2012 nel cuore della città, nell’ex Carcere delle Murate; l’iniziativa è unica per energia e innovazione e l’apertura alla partecipazione è alta, tanto da rendere l’ingresso gratuito.

Il format che caratterizza gli eventi è più vicino a quello del laboratorio che non del festival, una piazza multimediale e interagente, per dare vita ad una manifestazione interattiva, dinamica e sostenibile. Alle tavole rotonde discuteranno in convivio artisti, architetti, comunicatori, imprenditori, esperti di nuove tecnologie e professionisti di vari settori, per dar vita a laboratori creativi e produttivi.  L’obiettivo? Progettare il futuro.

I soci del lab121 che intendono partecipare possono contattarci tramite info@lab121.org e consultare il programma

lab121 offrirà il suo contributo di pensiero su “Il coworking gestito da un’associazione no-profit” il 12/05 tra le 11 e le 13, nella sessione “MAKE A PLACE!”: Coworking, impresa collettiva, networking, innovazione sociale, spazi creativi. Parola d’ordine: cooperare anziché competere. (lab121 purista della parola co-working ha rettificato il sottotitolo di MAKE A PLACE e ha tolto il “trattino”, coworking è lavorare insieme fin dal codice binario e noi non resistiamo proprio a scriverlo staccato, pardon)

Tra gli argomenti segnaliamo: Internet, web 2.0 per avvicinare Bruxelles ai cittadini della UE ; elementi naturali per una città verde; misure UE in materia di creatività, istruzione, valorizzazione del talento giovanile, nuovi Paesi emergenti; rapporto tra ricerca universitaria e sistemi produttivi; crescita e sviluppo anticrisi; esperienze virtuose di comunicazione 2.0; strutture e complementi di arredo gonfiabili; nodi e sfide per le nuove forme urbane del XXI secolo; esperienze di cervelli in fuga.

Evitiamo di FAR dribblare col FAI il turismo attorno ad Alessandria

Il 21/04/12, durante il Business Speed Meeting, un nuovo socio si è unito alla community di lab121, Alessandro Ante. Alessandro è un fotografo che da qualche tempo collabora con FAI Fondo Ambiente italiano, gruppo di Alessandria.

Molti appassionati della Cittadella, avranno notato come il gruppo FAI Alessandria sia uno dei motori per la vita della vecchia Caserma. Il gruppo, infatti, organizza visite guidate tra i prati, le mura e i cunicoli dello storico monumento a forma di stella, elargendo ai visitatori preziose informazioni sulla sua storia.

.

Tra le diverse attività dei volontari del FAI, vi aggiorniamo oggi sul progetto di fotografia che Alessandro ha fortemente voluto e che si realizzerà nel mese di maggio.

L’idea è di riscoprire la Cittadella, entrando in alcuni luoghi normalmente preclusi allo sguardo del pubblico ed esplorandoli attraverso la lente della macchina fotografica, per poi partecipare ad un workshop di approfondimento sulla fotografia e sul “sentimento” delle foto stesse per realizzare una raccolta di tutti gli scatti dei partecipanti. Non ci sono requisiti per fare parte del pool che immortalerà la Cittadella, l’obiettivo (oltre a quello delle fotocamere) è quello di avvicinare persone e monumenti per apprezzare l’arte “camminandoci dentro”.

Per realizzare i progetti futuri del Gruppo FAI Alessandria ci sarà bisogno dell’aiuto di tutti, bisognerà far crescere la consapevolezza che la Cittadella potrà portare agli alessandrini un turismo culturale (ma non solo) che sino a qualche tempo fa dribblava Alessandria.

Ringraziamo Alessandro per averci raccontato il suo bel progetto e ci auguriamo che anche chi legge provi il suo e il nostro stesso entusiasmo.

Per seguire le attività dei volontari FAI Alessandria il riferimento facebook è Cittadella di Alessandria (Gruppo FAI Al)