24/25 novembre, Roma. lab121 speaker a CO.CO.Work

lab121, centro di coworking di Alessandria, partecipa come speaker a CO.CO.Work  che si terrà a Roma nei giorni 24 e 25 novembre.

Un fine settimana di cantiere aperto per informare, condividere generare possibilità su:

  • Autorganizzazione del lavoro indipendente
  • Cooperazione
  • Condivisione di saperi
  • Diritti e tutele di lavoratori autonomi, freelance, precari, intermittenti, atipici, partite Iva e microaziende

Programma e Video.

Comunicato stampa

CO.CO.WORK! TEATRO VALLE OCCUPATO, 24-25 NOVEMBRE 2012

Per la prima volta in Italia le esperienze emergenti del cowork a confronto con i teatri, i cinema e gli atelier occupati, autogestiti o guidati dai lavoratori dello spettacolo e con i sindacati del lavoratori autonomi che si occupano del mutualismo socio-sanitario. Si chiama Co.Co.Work!, gioco di parole tra la pratica del lavoro in comune in spazi condivisi (Coworking) e l’acronimo principale che indica il contratto di lavoro precario (cocopro). L’obiettivo di questa due giorni è far incontrare e discutere sull’autorganizzazione del lavoro indipendente, sulla cooperazione, sul mutualismo, sulla condivisione dei saperi, sui Diritti e tutele di lavoratori autonomi, freelance, precari, intermittenti, atipici, partite Iva e microaziende.

L’incontro si articolerà in due fasi. Sabato pomeriggio dalle 17 (puntuali) le esperienza di cowork Lab121 di Alessandria, Multiverso di Firenze, Re Federico di Palermo, Spqwork Co-working e Cowo360 di Roma interverranno nel foyer del teatro Valle per esporre la loro storia e le prospettive del cowork in Italia. L’incontro si intitola: Lavorare insieme, progettare in comune. Seguirà un confronto.

Domenica, sempre al teatro Valle, a partire dalle 10,30 ci saranno due tavoli di lavoro. Il primo (Cowork, atelier e teatri: quale impresa?) sarà dedicato al discorso sul coworking e le nuove forme e organizzazioni del lavoro che si legano alle riflessioni che si stanno sviluppando sul sistema economico e sul modello di impresa da realizzare. Il secondo, sempre dalle 10,30, è dedicato al tema: “Il nuovo mutualismo: quale previdenza, assistenza e fiscalità per autonomi e precari?” e interverrà, tra gli altri il sindacato dei traduttori Strade per esporre i lineamenti del nuovo mutualismo per i lavoratori indipendenti, autonomi, freelance e precari.
Al pomeriggio di domenica si prevede un incontro conclusivo per il bilancio sulle proposte e il rilancio di una collaborazione.

Per tutte le informazioni: www.ilquintostato.org
Facebook: il quinto stato

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...