Christian, creativo. Coworker di lab121

Christian si è associato al coworking di lab121 arrivando come la manna dal cielo! Stavamo organizzando la prima nonConferenza su coworking e lavoro, lo scorso maggio 2012 e lui si è subito buttato a capofitto per darci una mano (vedi foto!). Ora oltre a partecipare attivamente agli appuntamenti che lab121 organizza, è anche host.

christian palmieri

1. Presentati. Da dove vieni? che cosa hai studiato? di che cosa ti occupi? cosa volevi fare da piccolo?

Sono Christian Palmieri e vengo da quel famoso ramo del lago di Como.. là dove nasceva la storia d’amore tra Renzo e Lucia.
Ho vissuto a Lecco fino all’età di 18 anni studiando al Liceo artistico di Lecco per poi trasferirmi a Milano per frequentare l’istituto Europeo di Design – indirizzo Design del gioiello. Mi sono occupato di gioielli per molti anni prima come dipendente, poi come libero professionista.

Dal 2008 ho orientato la mia creatività su uno spettro più grande che attraversa il marketing e la comunicazione creativa.

Da piccolo volevo fare l’astronauta perchè mi dava l’idea che l’esplorare nuovi confini fosse una cosa bella, tuttavia, ben presto ho capito che non era proprio nelle mie corde sparire per mesi nello spazio.

2. Che cos’è ETIKALAB e come ti è venuta in mente l’idea di realizzarla?

Il percorso che ho intrapreso per la mia attività è in realtà nato dall’esperienza avuta nelle multinazionali, che mi hanno permesso di conoscere i processi comunicativi e creativi ad alti budget di spesa, quindi quando ho capito che il mercato della gioielleria per me aveva avuto il suo ciclo, ho collaborato con agenzie di comunicazione per comprendere un pò i meccanismi e affinarli. Da lì il passaggio successivo è stato spontaneo, desideravo portare un progetto mio completo costruendo un team in coworking.

Attualmente, nonostante la crisi si stanno presentanto diverese opportunità quindi sono in una fase di grande semina rapporti, relazioni aziende.

3. Come ha influito sul tuo progetto far parte di un centro di coworking?
Il coworking faceva già parte del mio dna si è però palesato questo concept lo scorso anno quando ho incontrato voi del lab121 ed ho capito che era quella la mia dimensione, scambio di competenze e ottimizzazione degli strumenti per creare e realizzare mete che il singolo, libero professionsista, non riesce a raggiungere da solo.

Il progetto Espresso coworking che è quello su cui circa un anno fa sono entrato al lab, e mi ha fatto capire come sia bello ed entusiasmante affrontare progetti articolati se si hanno capacità e persone intelligenti con cui condividerle.

4. Oltre che freelance della comunicazione sei un papà, come riesci a bilanciare l’attività lavorativa con la vita famigliare?
Coinvolgendo in molte iniziative anche professionali le mie due donne. E vedo che questo aiuta alla comprensione degli spazi lavorativi che sono necessari per costruire grandi cose.

5. Un consiglio a coloro che hanno un’idea e vorrebbero realizzarla?
Il consiglio che posso dare spassionatamente è solo uno: siate voi stessi in ogni occasione non abbiate faccie diverse nel lavoro a casa o con i propri amici. La vostra unicità è quella che vi può rendere vincenti in ogni ambito.

Grazie Christian e buon coworking al lab121 e con Etikalab!

http://www.lab121.orginfo@lab121.org – via Verona, 17 – Alessandria

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...